Post con tag Console

zj7u

Guida Rapida all’uso di PSNPATCH 1.06

Un nuovo aggiornamento per la piccola applicazione realizzata dal developer KW è ispirata alle opere di stoker25 (psidpatch) e user (psnope) in grado di falsificare l’ID della console e disabilitarne le estensioni per le chiamate di sistema, al fine di rendere il sistema più “sicuro”.

Questo nuovo aggiornamento per l’applicazione homebrew è un aggiornamento sopratutto per gli utenti che hanno installato il CFW Rogero/Cobra 7.00. Andiamo a vedere il perché.

Caratteristiche:

 

  • Spoof IDPS (console ID) [*];
  • Spoof PSID [*];
  • Funzione per disabilitare le Syscalls del Custom Firmware (emula un Firmware originale) [*]
  • Elimina i log dei giochi lanciati (elimina i record anche degli ultimi giochi usati).
  • Signa file Rap in File Rif (caricarli in una cartella exdata nella pendrive).

Changelog v1.06:

 

  • Nuovo VSH plug-in per l’avvio automatico con i sistemi cobra 7.0 (l’esperienza “vera dello STEALTH “) ( vedi note).
  • Aggiunto il supporto per le chiamate di sistema Cobra elementari (questi sono difficili da trovare , ma è più sicuro eliminare anche loro).
  • Se la versione Cobra risulta presente, la versione del firmware spoffato verrà visualizzata.
  • Questa versione porta novità per gli utenti che hanno montato il CFW Rogero/Cobra 7.00. Gli utenti con altri CFW non hanno bisogno di aggiornare, in più TUTTE LE VERSIONI PRECEDENTI del PSNPatch sono compatibili con OGNI versione 4.XX (anche la 4.53).

COBRA PLUGIN:

Questo plugin porta all’avvio del Psn Patch sul firmware Rogero/Cobra 7.00 senza l’installazione di nessun homebrew ma solo attraverso l’aggiunta di alcuni file, andiamo a vedere come e godiamoci ancora di più lo Stealth dell’homebrew che ci permette di collegarci al PSN da CFW.

Istruzioni:

  1. Plugin copia psnpatch.sprx a voi hdd ps3 interno (ex : / dev_hdd0 / ) .
  2. Creare o modificare boot_plugins.txt nella root del disco rigido ( / dev_hd00/boot_plugins.txt ) e aggiungere una riga per psnpatch .
  3. La riga da aggiungere è questa:/ dev_hdd0/psnpatch.sprx. Vedere l’esempio incluso.
  4. Se si dispone di diversi plugin , aggiungere una nuova riga per ogni plugin.
  5. Riavvio della PS3 .
  6. Plug Ora psnpatch è residente in memoria all’avvio Ha un scorciatoie praticabili solo da XMB: L3 + R3 + R2= Disabilità CFW , spoof DPS e PSID, quando sentirete i 3 bip vuol dire che ciò è avvenuto.

NOTA:

Oltre l’effetto dello stealth ci sono alcune caratteristiche interessanti. Un esempio: supponiamo che hai un DLC comprato per un consoleID ( IDPS) che è stato bannato. E vuoi giocare on -line con quel DLC. La approccio normale sarebbe spoof del consoleID prima dell’ esecuzione del gioco, e impossibilità di giocare con il DLC. Utilizzando, però il plug-in psnpatch , si avvia il gioco con il ConsoleID bannato, fino ad arrivare al menu principale. Una volta lì, scegliere di connettersi. Quando appare la richiesta per il collegamento al PSN​​, esso mostrerà l’interfaccia XMB standard. A quel punto premere L3 + R3 + R2 e psnpatch riavvierà la PS3 emettendo i 3 bip. Ora potremmo connetterci al PSN con un consoleID alternativo, ma l’esecuzione del DLC sarà effettuata da quello originale.

Possiamo dire che questo plugin del Psn Patch è un grande completamento del plugin Webman di Deank.

Changelog v1.05:

 

  • Aggiunto supporto per CFW rogero/Cobra 7.00
  • Aggiunta versione STEALTH.pkg opzionale
  • Si può selezionare il supporto alla versione STEALTH dal file cfg

* Queste azioni sono temporanee fino al prossimo riavvio del sistema.

È possibile eseguire l’applicazione direttamente dopo l’installazione. Dal controller premendo triangolo potremo rimuovere le Syscalls CFW e di cancellarne la cronologia di esecuzione.

La rimozione delle syscalls simulerà una versione ufficiale del firmware migliorandone il livello di protezione contro i divieti sul PSN, si noti per altro che dopo aver fatto questo, alcuni programmi homebrew (come multiMAN) potrebbero non funzionare.

Basta montare il backup del gioco prima di utilizzare l’applicazione homebrew PSNPATCH per disabilitare le syscalls. Bisogna riavviare per poter ricaricare multiMAN ed eventualmente cambiare backup.

SPOOF CONSOLE ID ( IDP)

Se si vuole spoffare il consoleid e il PSID è necessario modificare il file PSNPatch.cfg, e vi sono due posizioni da cui è possibile caricarlo:

Le due posizioni come su PSNope segue il seguente ordine di caricamento, se si ha dimestichezza nell’uso degli strumenti di Aldo Vargas e poter intervenire sul file PKG è possibile modificare il file di configurazione direttamente da dentro.

  1. /dev_usb000/PSNPATCH.cfg
  2. /dev_hdd0/game/PSNP11001/USRDIR/psnpatch.cfg
  3. /dev_hdd0/game/BLJS10018/USRDIR/psnpatch.cfg
  4. /dev_hdd0/game/PSNP11001/USRDIR/default.cfg
  5. /dev_hdd0/game/BLJS10018/USRDIR/default.cfg

Premere sul controller il pulsante:

[] (Quadrato sul Joypad PS3) per spoofare il ConsoleID ed il PSID

oppure:

X /sul Joypad PS3) per la funzione “all in one”, spoofare il ConsoleID e il PSID, disabilitare le syscalls e cancellare la cronologia,

” 3 bip “ informeranno l’attivazione della funzione invalidante del Custom Firmware.

N.B. Se non li sentite qualcosa è andato storto, spegnete/riaccendete e rifate da capo, non pasticciate sovrapponendo comandi a comandi!!

N.B. Questi percorsi sono indicati nel file psnpatch.cfg (che potrete rinominare “default.cfg” una volta modificato come volete che lavori di Default, ad esempio con Spoof PSID ecc disabilitati salvandolo in una delle cartelle come sopra, a seconda che abbiate usato la Stealth Version o la Versione normale.)

La ricerca del file .cfg avviene nell’ordine esatto riportato sopra, quindi se nel “default.cfg” è impostato:

idps=00000000000000000000000000000000
psid=00000000000000000000000000000000

Cioè l’indicazione di non modificare i reali PS3ID e ConsoleID della vostra PS3, ma in un dato momento volete farlo, vi basterà mettere una copia del file col nome “psnpatch.cfg” nella root di una pennetta USB e inserirlo prima di lanciare il programma (e scelto eventualmente un gioco montato su un BlueRay qualisasi originale inserito grazie a Multiman) con nelle 2 righe i valori che volete fargli usare nella porta USB frontale della PS3 più a “Destra” (quella lato sinistro del lettore BlueRay in pratica).

Il Programma ricerca il .cfg esattamente nelle locazioni andando nell’ordine con ui li ho indicati sopra (è scritto tra l’altro nel Readme allegato al Software)

Signare file Rap in File Rif

Per poter signare i file RAP in file Rif inserirli in una cartella exdata caricata su di una pendrive, quindi collegarla alla porta USB più vicina al lettore della Playstation 3, avviare l’applicazione homebrew e premere sul controller il pulsante quadrato.

Installazione Edats

All’avvio dell’applicazione homebrew, PSNPatch cerca il primo account utente valido ( di solito il primo, ma potrebbe essere di un valore diverso) .

Inserire i file Rap e Edat in una cartella exdata* caricata su di una pendrive, quindi collegarla alla porta USB più vicina al lettore della Playstation 3.

Percorso di Default (è scritto nel psnpatch.cfg o default.cfg): rap_path=/dev_usb000/exdata/

Premete L1 – un registro verrà visualizzato su schermo per i giochi trasformati da quel tipo di file.

  1. Consigliabile non elaborare più di 20 file contemporaneamente .
  2. Una volta che i file Rap e Edats sono installati , è possibile rimuoverli attraverso la chiavetta USB .
  3. I File Rap e Edats sono installati in un unico account utente , ma a disposizione di tutti gli utenti .
  4. I file Rap verranno installati con IDPS corrente ( originale o spoofing ) e funziona solo con gli IDPS attivi !
  5. I file Edats sono indipendenti dal IDPS.

N.B 3 beep vi informeranno del successo dell’operazione.

Anche qui, se non li sentite qualcosa è andato storto, Spegnete/riaccendete la PS3 e rifate tutto da capo! Controllando/Ricontrollando magari il tutto.. Cartella, pennetta.. Rap & Edats ecc.

sblocco (C00) per le demo scaricate dal PSN

PSNpatch può sbloccare le demo dei giochi di tipo C00.

Per ogni gioco sbloccato verrà creato un nuovo file Edat.

Premete R1 per visualizzare su schermo la lista dei giochi sbloccati.

Uso Rapido

Vi è un modo per evitare il caricamento della interfaccia grafica all’avvio del programma basta tener premuto il pulsante L1 o triangolo, 3 bip informeranno l’attivazione della funzione.

CFW Compatibili:

PSNPATCH dovrebbe essere compatibile con ogni versione 4.XX, CEX e DEX.
E’ indipendente dal “sapore” del CFW (Rebug, Rogero, Habib, Steve, etc).
Testato su CFW 4.21, 4.25, 4.30, 4.41, 4.46, 4.50, 4.53 e COBRA 7.00.
Dovrebbe essere compatibile con release di FW futuri, dato che utilizza syscall standard per processare il metodo di spoofing.
Disabilita il CFW semplicemente cercando e disabilitandoo le syscall “non ufficiali” 6,7,8,9,10,35,36- ed alcune “altre” proprie del Cobra. Uguali per ogni FW 4.XX fino ad ora. Le funzioni rimanenti riguardabi il file system della console e anch’esse sono compatibili con ogni versione del FW.

TESTARE LA FUNZIONALITA’ DI PSNPATCH

SE volete essere certi che il vostro sistema funzioni con PSNPATCH:

  • Modificate psnpatch.cfg per definire i nuovi IDPS e PSID. Mettetelo nella root di una chiavetta USB e mettetela nella presa USB più a destra
  • Avviate PSNPATCH tenendo premuto X fino a che non sentite 3 beep o venite rimandati alla XMB
  • Se il sistema ha emesso dei beep, significa che la disabilitazione del CFW ha avuto successo
  • Potete ri-lanciare PSNPATCH. Dovrebbe darvi un errore lamentandosi delle syscall CFW non trovate e mostrerà i correnti valori IDPS e PSID
  • Potete anche avviare multiMAN, IrisManager o qualsiasi altro homebrew dipendente da syscall: si lamenteranno tutti per una versione del FW non supportata Wink

COBRA PLUGIN!

Se sapete come installare un plugin VSH SPRX sul Cobra, ce n’è uno disponibile con la distribuzione PSNPatch.
Dimenticatevi ogni cosa sulle installazione e scegliete una vera opzione stealth.
È un ottimo complemento per WEBMAN se volete provare un VERO approccio STEALTH.
Nessuna installazione di Homebrew!

WEBMAN carica i giochi e abilita lo SPOOF alla versione 4.53.
PSNPATCH disabilita i CFW ed abilita lo SPOOF di IDPS e PSID.

Vedete nella documentazione maggiori informazioni su altri plugin.

N.B. Al momento il CFW ROGERO/COBRA a Base 4.46 di ROGERO con funzioni COBRA 7.0 è in fase testing su numero limitatissimo di console, sembrerebbe che alcuni Sviluppatori seri stiano lavorando ad un Porting su CFW 4.53 ma per ora è tutto ancora nel limbo dei buoni propositi…

Per ora in testing c’è anche il CFW CEDEX 4.50v3 del Team SGK (Link Sito Ufficiale) che permette nella versione 3 di passare dal Payload Lv2 del 4.50 al Payload Lv2 COBRA a Base 4.46 tramite comodo Toolbox, anche qui sto attendendo uno sviluppo verso una maggiore documentazione della Stabilità sui vari modelli verso una nuova versione 4.53 ecc. Per ora nessun supporto è fornito a CFW COBRA.

F.A.Q.

D: Dove posso trovare PSNPATCH ?
R: http://tortuga-cove.com/forums/viewtopic.php?f=129&t=5576

D: Ci sono altri siti dove si lancerà aggiornamenti PSNPATCH ?
R: No ! PSNPATCH stampa saranno pubblicati esclusivamente al Tortuga Cove

D: Cosa posso fare con PSNPATCH?
R : PSNPATCH permette un più sicuro collegamento al PSN quando si utilizza un CFW.
Per farlo, si maschera il CFW (simulando una versione ufficiale del firmware) e cancella tutte le tracce di homebrew ( software ps3 senza licenza ) utilizzati nella vostra console. Se questo è ciò che si vuole fare, basta eseguire psidpatch premendo TRIANGOLO fino ad udire 3 bip o aspettare che l’interfaccia utente appaia e seguire le istruzioni su schermo.

Nota : Se vuoi giocare on-line, si dovrebbe montare qualsiasi backup prima di usare psnpatch. Dopo aver utilizzato psnpatch, non sarà possibile cambiare il backup montato fino al prossimo riavvio della console.
È inoltre possibile utilizzare psnpatch di fare una modifica temporanea del vostro ID console (IDPS e PSID ) e installare RAPs , EDATs e sbloccare le demo psn dei giochi.

D: Come posso verificare che il CFW è correttamente mascherato ?
R : PSNPATCH fa la prova per voi. Se l’operazione di mascheramento avesse avuto successo dovreste udire dei segnali acustici. Ovviamente se non si ha piena fiducia in PSNPATCH si possono fare altri test: avviare multiMAN o Iris Manager e se il CFW è correttamente mascherato/disattivato, si otterrà un errore con entrambe le applicazioni.

D: Ma la mia console è bannata! che cosa posso fare?
R : Se avete la ConsoleID (IDPS) e il PSID di un’altra console non bannata, è possibile spoofare quello attuale con quello della console bannata.

1 . Modificare il file psnpatch.cfg e applicare i valori corretti.
2 . Inserire il psnpatch.cfg nella root di una chiavetta usb.
3 . Mettere la chiavetta nella porta più a destra della vostra PS3.

D: Come posso ottenere un IDPS non bannato e un PSID?
R: Solitamente per averne un altro bisogna prenderli da altre console (come quelle non funzionanti/o affette da ylod) e accedere alla loro memoria flash al fine di ottenerli.

Si trovano anche su alcuni siti che le distribuiscono gratuitamente o a fronte di una registrazione Premium spesso dietro elargizione si piccole donazioni ecc.

D: A me non piace premere tanti tasti. Mi piacerebbe fare tutto premendo un tasto spoofare PSID e IDPS, disabilitare/mascherare CFW e cronologia di esecuzione. Può essere fatto?
R: Sì! Esegui PSNPATCH e tieni premuto il tasto X. Attendere i segnali acustici e fare ritorno alla XMB.

D: Ho qui alcuni file rap e anche alcuni file EDAT. Cosa sono?
R: Sono i file di licenza per avviare alcuni giochi PSN o DLC (contenuti scaricabili).

D: Come posso usarli con PSNPATCH?
A: Basta metterli in una cartella Exdata in una chiavetta usb e mettere la chiavetta nella porta più a destra della vostra PS3.
Quando si esegue PSNPATCH, premete L1 per installare Rap e EDAT file.
Dopo l’installazione, è possibile rimuovere i file dalla cartella Exdata .

NOTA : I file RAP sono collegati al consoleID corrente (IDPS). Se è stato installato un RAP con IDPS spoofato, il gioco funziona solo quando gli IDPS in memoria è spoofato.
NOTA : Vi suggerisco di avere un utente per installare i contenuti su un IDPS, e un altro utente per eseguire i contenuti di altri IDPS.

D: Nel readme.txt dice che PSNPATCH può sbloccare le demo di giochi. Come?
R: Semplice: basta premere il tasto R1. Tutte le demo di giochi PSN (tipo C00) verranno sbloccate.

D: Ci sono altri suggerimenti per non essere bannati sul PSN?
R: SI:

  1. Non configurare la PS3 per la connessione automatica al PSN all’avvio;
  2. Utilizzare PSNPATCH prima di connettersi al PSN;
  3. Non usare qualsiasi homebrew dopo la connessione al PSN;
  4. Se si è già connessi al PSN con una versione del firmware (es: 4,50), mai cercare di connettersi con una versione inferiore pena il BAN IMMEDIATO!
  5. Evitare di usare Season-Pass e/o DLC, se faano un raffronto tra DLC ecc. attivati e realmente acquistati con il vosto Profilo, PS3 ecc. è chiaro che i conti non tornano.. e scatta in BAN!

Scarica PSNPATCH 1.06 —> Da Mega.co.nz

l72h

Guida aggiornamento rapido delle TriNAND

La caratteristica delle XBOX360 con modifica TriNAND è il far coesistere ben 3 console diverse in un unico Hardware, in pratica su ogni banco di memoria NAND c’è un sistema operativo autonomo!

Dalla modalità “Luce verde” che in pratica è la NAND on-bord originale, con chip CoolRunner disabilitato mediante “non alimentazione” dello stesso, e quindi in pratica la console cosi come Microsoft l’ha fatta, alle altre due modalità selezionabili spostando l’interruttorino sulle altre posizioni, e facendo si che:  

Luce Blu -> 1° Banco NAND sul TriDent e magari una Dashboard/Kernel freeboot

Luce Rossa -> 2° Banco NAND sul TriDent e a scelta, solo Xell per gli emulatori e il Media Player, o una Dashboard/Kernel DevKit.. un Fusion.. quel che si vuole insomma!  

Quello che rende queste 3 NAND unite però a doppio filo, è il comune Hardware, che dalla parte “Luce Verde“, modalità XBOX360 RETAIL è come tutte le XBOX360 soggetta alle misure anti-pirateria, anti-downgrade ecc. tipiche non solo di Microsoft XBOX360, ma anche di PS3 e WiiU e ogni console dotata di sistema operativo aggiornabile, le case produttrici aggiornano il software per immettere protezioni, se si potesse tornare indietro e avanti a piacimento.. che senso avrebbe fare aggiornare “obbligatoriamente” le console agli utenti per poter giocare via-via i nuovi giochi in uscita?!?

Sulle XBOX360 ogni volta che si aggiorna la Dashboard, viene bruciato un fusibile virtuale, detto eFuse, che si trova all’interno del processore PowerPC con tecnologia proprietaria Microsoft, e che oltre a queste misure contiene la famosa CPUKey univoca senza la quale non si potrebbe nemmeno decriptare la NAND una volta estratta con gli appositi lettori Hardware (o Software una volta ritirata la console modificata :-) ).

Quindi su una console TriNAND, ci sono si 3 NAND, 3 Sistemi Operativi diversi.. e tutto quel che ne consegue.. ma è la stessa CPU!

Vien da se che aggiornando la parte RETAIL “Luce Verde” magari accedendo al Live quando propone l’aggiornamento “obbligatorio” per poter effettuare di li in avanti l’accesso, questo valore, il valore LDV ovvero il conteggio degli eFuse bruciati e di conseguenza il numero totale di aggiornamenti fatti, sale di 1 e nella NAND Retail il valore è conforme, ma dalle altre 2 parti RGH non è cosi, ne deriva che per sopravvivere in scioltezza agli aggiornamenti Microsoft ufficiali, bisogna, prima di acconsentire all’aggiornamento ufficiale, aggiornare le parti RGH almeno nella parte del valore LDV!

L’ideale è portare pazienza qualche giorno, e partire aggiornando una dopo l’altra le NAND in questo ordine:

Luce Blu -> Luce RossaLuce Verde (che è poi l’aggiornamento che in automatico porterà sullo Storage della console anche la parte con gli Avatar, Kinect ecc. ecc.

Parte prima – leggiamo la NAND

Preambolo

1) Le console per lavorare bene devono essere connesse in rete con il PC che userete per aggiornarle

2) Dovrete aver già scaricato AutoGG ultima versione dalla pagina ufficiale Link

3) Dovrete aver già scaricato dal sito (o preso dal JTAG Companion Disk allegato alla console quando l’avete ritirata/ricevuta) FileZilla! Pre-Configurato: Link

Procedura

Andate sulla console appena accesa, e lanciate il Software “360 NAND Flasher “CORONA EDITION”

Dato che la cartella “SCRIVIMELA” è vuota e pulita, vi uscirà:

Premete come vi dice X sul Joypad e attendete che vi crei il Dump della NAND

su Hard-Disk (o periferica USB) all’interno della cartella “SCRIVIMELA

Come potete vedere il nome del Dump della NAND è “flashdump.bin” una volta finito,

premete un tasto sul Joypad per tornare alla Dashboard XBOX360,

se terrete premuto il tasto dorsale alto sinistro del Joypad entrerà direttamente in FreeStyle per darvi accesso FTP dal vostro PC.

—————————————————————————————–

ORA LANCIATE FileZIlla! e connettetevi alla console, e copiate il Dump della NAND

dalla cartella “SCRIVIMELA” su console in HDD1 sul PC in uso, e con AutoGG apritelo come “Sorgente”

—————————————————————————————–

 

Copiatelo in una cartella che dedicherete a questa lavorazione, magari in “C:\CARTELLA AGGIORNAMENTO NAND\” e mettendola dentro una seconda cartella “Last Dump

Quindi in AutoGG cliccate sul punto 1 e dategli il percorso fino al Dump sul PC e date l’OK

Poi al punto 2 fate un doppio click sul numero “LDV” che rappresenta il valore esatto al momento sulla vostra XBOX360 triNAND, e valido non solo per la JTAG, ma per tutte e tre le NAND dato che è Hardware, cioè immodificabile sulla console!

Se questo valore è come in figura 6 dovremo sostituirlo con 7.

In pratica ogni aggiornamento “REALE” della console aumenta questo valore di 1 quindi per allineare le NAND JTAG/RGH con la parte RETAIL (Luce Verde) una volta che farete l’aggiornamento finale in quella modalità come fosse una normale XBOX360 originale!

Una volta controllato che anche nella vostra interfaccia AutoGG sia come in figura, cioè che oltre alla NAND aperta, ci sia la CPUKEY correttamente in uso (AutoGG vi segnalerà che è tutto a posto ancora prima di andare a modificare il valore LDV, se questo non avviene, andate nel CD-ROM “JTAG Companion Disk” e aprite il file CpuKey e copiate la CpuKey incollandola nello spazio apposito in AutoGG, le volte successive sarà inserita in automatico dal Software).

Dovrete aver aumentato il valore LDV di 1 mi raccomando!

A questo punto verificate che l’ultima versione della Dashboard sia selezionata (come in figura) e che Dashlaunch sia spuntato (serve a inserire Dashlaunch direttamente nella NAND aggiornata, cosi che sia attivo una volta flash’ata sulla console) e a questo punto cliccate su “Crea“.

A questo punto per scriverla ci sono più modalità!

1) Con la FreeStyle ultima versione (al momento la 3.0 Rev. 775 contenuto tra l’altro attualmente nel Pack Essenziale 5.1) attiva su XBOX360, e la console correttamente connessa in rete, potrete usare la funzione “IP-Flash” che è in pratica il Software NAND Flasher “CORONA EDITION” pilotata da riga di comando con comandi pre-impostati inviati da AutoGG. Questa modalità funziona piuttosto bene un po su tutte le console, ma sulle XBOX360 con scheda madre CORONA spesso fa solo riavviare la freeStyle e non combina nulla!

2) Usando la funziona Raw Flash un domani che avrete aggiornato almeno alla 16537 inglobando il nuovo Xell Reloaded 0.993 con supporto pieno alle XBOX360 con scheda madre CORONA, ma anche in quel caso è sconsigliato, presto con l’uscita del Pack Essenziale 5.2 ci saranno nuove funzioni per scrivere via rete in modo sicuro e davvero in pochi secondi, direttamente da AutoGG & J-Runner.. sempre appoggiandosi a Xell Reloaded e alle sue nuove funzioni, ma in modo non dissimile dall’attuale “Simple NAND Flasher 1.3 alla base nel NAND Flasher “CORONA EDITION”.

3) Salvando la NAND Aggiornata creata sul PC, con il nome “updflash.bin” e copiandolo poi via FTP nella cartella “SCRIVIMELA” – Metodo consigliato in questa guida!

Rilanciate NAND Flasher *CORONA EDITION* – Questa volta vi darà 3 opzioni:

Voi premete A sul Joypad

Quindi dategli conferma premendo “Start” sul Joypad! 

Una volta terminata la scrittura, la console dovrebbe spegnersi/riavviarsi da sola, a quel punto, Spegnetela!

Prima che si riavvi, la spegnete proprio, dal tasto Power sulla console!

——————————————————————

E passate all’altra NAND JTAG/RGH

—————————————————————— 

Fate la sola scrittura anche li (sono la stessa console, ricordate?!?), solo se nel vostro “JTAG Companion Disk” vi ho messo due cartelle diverse per la Blu e la Rossa, significa che i banchi di memoria su cui sono stipate le NAND sul chip Matrix TriDENT hanno dei BadBlock, che vanno ovviamente rimappati, nulla di chè fa tutto AutoGG.. solo che quelli della NAND1 non sono anche sulla NAND2, o nel caso ve ne siano anche sul banco NAND2 non son certo uguali! Non sono cioè negli stessi punti!.

In questo caso è ancora più importante che il primo aggiornamento lo facciate col supporto della tele-assistenza inclusa, cosi che possiate prendere appunti nell’eventualità sia il vostro caso!

———————————————————————

Una volta fatto entrambe le modalità JTAG/RGH “Luce Blù” & “Luce Rossa” come sempre a console spenta spostate l’interuttorino su “Luce Verde” e quando sul Live vi ri-propone l’aggiornamento, fatelo senza problemi! al riavvio avrete tutto pronto su tutte e tre le NAND se avrete atteso il rilascio della nuova Dashboard prima di iniziare la procedura!

Se invece non avete voluto attendere, e avete semplicemente messo in pari il valore LDV di tutte le NAND (necessario per mantenere tutte e tre le modalità attive e funzionanti!) facendo un finto aggiornamento creando semplicemente una nuova NAND stessa versione della precedente, ma con LDV aumentato di 1 per sopperire all’aumento apportato poi aggiornando realmente la modalità RETAIL per aggiornare la “Versione” della Dashboard lato JTAG/RGH, basterà fare un comune aggiornamento Dashboard, senza toccare il valore LDV, perchè sarà già stato livellato in precedenza, e combacerà con quello REALE della console!

ebz7

Protetto: STORAGE

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci qui sotto la password:


Warning: Creating default object from empty value in /membri/luigimarconi/wp-includes/comment-template.php on line 866

Guida JTAG/RGH Updater 2.2 – Scarica Dashboard…

Come sempre scarichiamo il Software (ultima versione al momento): Link

Sito ufficiale dello Sviluppatore su xbox360iso.com -> Link
(c’è da registrarsi per accedere)

Una volta scaricato, basterà scompattare la cartella e avviare direttamente l’eseguibile senza bisogno di installare alcunchè.

Una volta lanciato, avremo un’avviso di verifica nuove versioni disponibili, e conferma che i contenuti scaricabili sono on-line:

Sotto uno spaccato di tutto quello che questo orezioso Software può fornirci!

Come si può vedere nelle parti evidenziate, è possibile scaricare le ultime versioni della Dashboard Microsoft con Avatar & Kinect per fare il refresh dopo aver preparato il kernel con codice JTAG/RGH/RGH2.0 incluso, o semplicemente per installare il supporto Avatar & Kinect dopo che si cambia hard-Disk interno, o quando si aggiunge il Kinect in un secondo tempo.

Si può scaricare l’installer per la FreeStyle ultima versione o precedenti, e allo stesso modo Dashlaunch ultima versione e precedenti, e persino il Pack per crearsi il proprio Kernel SDK per avere una console con doppio funzioni, RETAIL e SDK con l’ottima interfaccia grafica per la selezione e il lancio rapido di giochi, XBLA, homebrew ecc. ecc.

Per scaricare ad esempio l’aggiornamento Dashboard:

Una volta scaricato, basterà scompattarla e copiare la cartella $SystemUpdate sulla pennetta FAT32, e crearne una seconda copia che andremo a rinominare un $$ystemUpdate in modo da avere sia la versione anti-blocco di protezione, sia la versione normale e aggiornare certamente la console. Una volta fatto tutto, basterà cancellare la pennetta per non incorrere in errori,e tenere buono il Software per la volta successiva.