Post con tag Manager


Warning: Creating default object from empty value in /membri/luigimarconi/wp-includes/comment-template.php on line 866

Warning: Creating default object from empty value in /membri/luigimarconi/wp-includes/comment-template.php on line 866

Warning: Creating default object from empty value in /membri/luigimarconi/wp-includes/comment-template.php on line 866

Warning: Creating default object from empty value in /membri/luigimarconi/wp-includes/comment-template.php on line 866

Guida all’uso di Wii Backup Manager

N.B. Il formato WBFS è incompatibile con Windows quindi quando connetterai il tuo Drive al PC una volta inizializzato e formattato in WBFS ogni volta che connetterai la periferica Windows restituirà un errore come quello sotto, per semplificarsi la vita basterà prendere nota della lettera del Drive che viene segnalato come da formattare e impostarlo direttamente nel menù “Unità 1” o “Unità 2” come spiegato nel continuo di questa guida.

Per scaricare l’ultima versione del software Wii Backup Manager in italiano:
Sito Ufficiale &    Sito Unofficial

PASSAGGIO “PRIMA FORMATTAZIONE”
da fare solo se il disco USB è nuovo!

1) Fase uno “Prima formattazione in WBFS” –  Formattare la nostra periferica USB nel formato proprietario WBFS ottimizzato per le WII (ovviamente se si ha già una periferica USB formattata e magari con dentro alcuni giochi, saltare questa prima fase).

Assegnazione del Disco/Pennetta USB a Unità 1/2

2) Quindi assegniamo la nostra periferica all’opzione “Unità  1″ con la possibilità volendo di assegnare una seconda unità USB formattata in WBFS o meno all’opzione “Unità 2″ per gestire contemporaneamente 2 periferiche potendo scambiare giochi da una all’altra a piacimento, o trasferirne su entrambi in parallelo.

Nel caso il disco/pennetta USB della WII sia già stato usato in precedenza, basterà prender nota della lettera del disco/periferica che Windows afferma non esser formattato appena la/lo connettiamo al PC, prima di annullare per declinare l’offerta ;) e scegliere la stessa lettera come spiegato nell’immagine sopra. Molto semplice”

3) Quindi procediamo al trasferimento dei nuovi giochi in formato ISO o cISO & WBFS (formati compressi salva-spazio) a seconda di come li si è stipati sul proprio PC, se vogliamo aggiungere un gioco masterizzato basterà scegliere l’opzione DVD appositamente strutturata per agevolare questa funzionalità.

Quindi selezioniamo ciò che vogliamo trasferire sul disco x la WII e trasferiamolo:

FASE 1: Selezioniamo i giochi che vogliamo trasferire/convertire/copiare, possiamo selezionarli tutti in un sol colpo, o usare opzioni avanzate, come ad esempio l’opzione “Oggetti non presenti sull’unità 1″ o nel caso sia stata configurata la Unità 2 “Oggetti non presenti sull’unità 2″ in modo da copiare sull’unità che interessa solo i giochi che non abbiamo già trasferito.

Questa opzione è molto utile quando si scambiano giochi da un’unità USB all’altra, si possono copiare solo i giochi che già non abbiamo, e viceversa copiare all’Unità 1 di partenza i giochi presenti sull’Unità 2 e procedendo a ritroso copiare da Unità 2 a Unità 1 quelli eventualmente mancanti, in modo da “Sincronizzare” su entrambe le unità tutti i giochi presenti su ogniuna alla partenza.

Se ad esempio abbiamo appena trasferito 3 giochi, e ne aggiungiamo altrettanti, useremo l’opzione “Inverti selezione” cosi da avere selezionati i nuovi aggiunti e de-selezionati quelli già trasferiti..

Se vogliamo ripulire le selezioni in modo da poter cosi selezionare manualmente solo dati giochi, basterà usare l’opzione “nessuno” e la lista dei giochi aggiunti, o presenti sul Unità1/2 se siamo posizionati nella relativa linguetta sarà completamente de-selezionata, in modo che se ad esempio vogliamo gestire/trasferire ecc. solo il gioco “Pippo” basterà mettere la spunta nella casella a lato e passare alla FASE 2.

FASE 2: Se vogliamo trasferire i giochi selezionati sull’unità 1/2 clieccheremo sulla voce corrispondente, se invce per risparmiare spazio su disco vogliamo trasformare i giochi da ISO a formza ISO compresso, per risparmiare spazio sceglieremo a seconda delle preferenze cISO o wbfs (formato uguale a quello usato sulle unità formattate WBFS).

Queste opzioni sono valide anche in senso inverso, se andiamo nella linguetta relativa all’unità a cui abbiamo abbinato il nostro disco o pennetta USB, potremo trasferire un gioco dal nostro disco formattato WBFS verso un disco del PC magari formattato NTFS o FAT32 (purchè non superi la dimensione massima di 4 Gigabyte) opzione utile ad esempio se il nostro disco WBFS è pienotto e vogliamo far posto senza però perdere per sempre il gioco.

Basterà trasferire i giochi che si vogliono spostare selezionandoli come spiegato in “FASE 1” dando come destinazione un formato a scelta (io uso il formato wbfs perchè è veloce il ri-trasferimento dato che di fatto non necessita di ri-conversione) e il Software proporrà di scegliere “Dove”  mettere i giochi sul vostro PC.

Una volta fatto, dato che già sono “Selezionati” basterà spostarsi sul menù “Rimuovi” e scegliere “Selezionati”, e verranno eliminati.

*************************************************

L’opzione “Rimuovi” elimina i giochi “Solo” se si trovano su una periferica formattata WBFS, altrimenti verranno semplicemente rimossi dalla lista dei giochi, per eliminarli dal PC basterà andare e cancellarli manualmente.

ATTENZIONE! L’opzione “Rimuovi” se siamo posizionati sulla linguetta relativa alla periferica WBFS va usata esclusivamente se volgiamo liberare lo spazio occupato dai giochi che abbiamo trasferito/convertito/spostato ecc.

Se vogliamo mantenere copia del gioco/giochi dove sono, assolutamente non va usata l’opzione “Rimuovi” che appunto rimuove definitivamente il gioco dalla periferica WBFS!

*************************************************

4) Gestire le copertine dei giochi in nostro possesso direttamente sul PC in modo da averle pronte per il trasferimento successivo sulla SD dedicata o magari scaricandovele dentro direttamente, usando quindi la SD stessa come storage diretto, evitando cosi di doverle scaricare dalla WII.

Per gestire al meglio le copertine scaricandole direttamente dal software sul PC vanno aggiunte le configurazioni come evidenziato nelle immagini, e a seconda che si voglia gestire i propri giochi con:

[A] WiiFlow (quello rosso nelle mie modifiche)

[B] USB Loader GX (quello azzurro sempre nelle mie modifiche)

impostando il percorso o nella Directory del programma sul PC o direttamente sulla SD della WII nel lettore di schede del PC o connesso con un adattatore, avendo cura di ricreare la gerarchia di cartelle come evidenziato!

[A] Direttamente la cartella omonima nella Root della SD cosi come riconsegnata a fine modifica.

[B] Direttamente alla cartella Config nella root della SD e quindi alla sottocartella Images che conterrà a sua volta le varie sottocartelle tipiche che penserà il software a creare e gestire.

Di volta in volta basterà usare l’opzione come sotto per avere la nostra raccolta di Copertine completa anche di quelle che in un primo momento mancavano sul sito-database:

5) Infine settiamo il software per scaricare da internet la lista dei titoli dei giochi WII come nelle edizioni per il mercato italiano, cosi che questi vengano impostati correttamente da subito, già in fase di trasferimento sulla nostra periferica USB dedicata.

w8qs2

Modifica PS3

Finalmente dopo anni di inviolabilità anche la PS3 ha capitolato, e nel vasto panorama popolato di cloni del PS-Jeailbreak si sta finalmente delineando nel fermento della comunità open-source  un sistema sempre più stabile e potente per giocare ai propri giochi PS3 originali tenendo il disco Blue-Ray al sicuro nella sua custodia con la comodità già oggi di poter gestire i propri games su Hard-Disk esterno e interno tramite file-manager avanzato, trasferirli nei vari hard-disk connessi alla consolle, interno compreso tramite server ftp prestante e stabile e presto potendo utilizzare un secondo GAMEOS, e con tutta probabilità potendo oltre che installare Linux in maniera simile a OtherOS oggi rimosso da Sony, giocare on-line usando un sistema operativo aggiornato virtuale senza quindi la reale necessità di aggiornare la consolle.

Tra le varie Key da me provate, basette programmabili ATMEL ecc. comprese, la migliore al momento è la PS3Key dello stesso team del WIIKey, che promette oltre ad un backup-manager propietario “PS3Key Player” compatibile con NTFS di cui è già stata rilasciata una versione teaser, malfunzionante e instabile purtroppo e il supporto a firmware successivi all’attuale unico compatibile 3.41 cosa alquanto improbabile visto il passo fatto da Sony con il 3.50 di bloccare tutte le periferiche USB tranne quelle licenziate ufficialmente da Sony stessa…

La chiavetta una volta acquistata arriva priva del Backup Manager e del payload (codice software installato nella fase di avvio con chiavetta attivata) atto al suo utilizzo, in parole povere arriva con un firmware open, generico… Per cominciare ad utilizzarla con profitto va aggiornata con l’ultima versione del firmware che attualmente supporta nuove istruzioni per accedere alla RAM Lv2 della PS3 che permettono oltre che di giocare senza più bisogno di avere inserito un Blue-Ray originale e di far partire la sessione di gioco da un GAMEOS clonato da quello originale della consolle, che potra esser modificato e smacchinato senza rischiare di compromettere il GAMEOS originale della consolle.

Il servizio da me offerto è la Key PS3Key originale con numero di serie per registrarla sul sito ufficiale, assistenza nel primo utilizzo e installazione dei vari software homebrew attualmente disponibili, server ftp, file-manager e backup manager (sia stealth 1.0 che avanzato 2.0 al momento).

Nelle consolle con GAMEOS inferiore al 3.41 verrà eseguito l’aggiornamento offline della consolle, purtroppo chi ha aggiornato la consolle alle nuove versioni successive al momento non ha molte opzioni.. Sto testando una procedura per il downgrade del GAMEOS sulle consolle SLIM che però al momento comporta la perdita di tutti i dati, salvataggi ecc. sto lavorando a una soluzione di compromesso ma al momento è tutto in fase di beta testing…

Il servizio completo ha un costo di 70€ e include assistenza nel supporto ai nuovi Backup manager e aggiornamenti che saranno via-via rilasciati nei 6 mesi successivi alla esecuzione del servizio, quindi aggiornamenti della chiavetta ecc. assicurati. Il prezzo della chiavetta con la spedizione è certamente più basso delle 70€ chieste, ma la comodità di non dover perdere ore ed ore a cercare in internet i software necessari, capire come mandare in Mode-B la chiavetta (non è affatto semplice credetemi…) e poter giocare da subito tornati a casa val bene la spesa di 20€ in più.

Per informazioni più dettagliate : Tel Cell. 338-5824723

e-Mail [email protected]